Dall’”Ambientamento” alla conoscenza globale degli stili del nuoto

Il primo anno del corso di studi del liceo scientifico ad indirizzo sportivo ha previsto un ciclo di Unità Didattiche dedicato alla conoscenza tecnica e alla progressione didattica di due stili del nuoto.

L’ipotesi di lavoro e la sua successiva attuazione non potevano prescindere dagli incontri avuti, in un primo momento con l’allora direttore sportivo Signor Carlo Bandera, persona di primo piano di Amga Sport, e successivamente con Silvia Campo, ex agonista di nuoto, laureata in Scienze Motorie Sportive, istruttrice di fitness in acqua e formatasi in strutture altamente qualificate come l’European Acquatic Association.

Il confronto tra le diverse esperienze, ha permesso di far emergere le personali qualità professionali e di ipotizzare obiettivi a lungo termine non solo specifici, perfezionamento delle diverse tecniche del nuoto, ma anche didattico-educativi, ricerca del benessere psico-fisico della Persona, importanti, sicuramente,  per future esperienze di Alternanza Scuola e Lavoro.

In particolare, i ragazzi del primo anno, con un un ciclo di 15 ore di lezione, 10 pratiche e 5 teoriche, hanno appreso la metodologia didattica propria della disciplina del nuoto:

1)prime fasi dell’ambientamento in acqua: entrata in acqua, adattamento psico-fisico della persona al contatto con un ambiente diverso, prime tecniche propulsive,

2)apprendimento tecnico-didattico di due stili: crawl e dorso.

La professionalità di Silvia Campo e le sue competenze specifiche, sia tecniche, che pedagogiche, sono state fondamentali, affinché gli studenti potessero conoscere la didattica della pratica del nuoto e non vivessero una mera esperienza tecnico-sportiva.

Study Here, Go Far!